24/01/2015

Convegno Psicologia del marketing enologico

Rating: Rating Staar 1Rating Staar 2Rating Staar 3Rating Staar 4Rating Staar 5 3486 voti (clicca per votare)

Cosa possono avere in comune Marketing, Psicologia ed Enologia?

L'interazione fra queste discipline, apparentemente lontane, diventa fondamentale in un contesto economico come quello contemporaneo che richiede sempre maggiore attenzione verso la comunicazione con l'esterno, le caratteristiche del cliente e l'adeguata gestione delle risorse umane presenti in azienda.

Nel convegno si sono analizzati approcci e tecniche originali, ancora poco trattati in ambito enologico ma necessari per elaborare strategie di successo.

La giornata è stata suddivisa in due parti. Durante la sessione mattutina si è cercato di scoprire in che modo, a livello pratico, i processi mentali possano giocare un ruolo determinante nelle tecniche di marketing come il packaging, lo storytelling e la comunicazione via web. Nel pomeriggio il focus si è spostato sulle risorse umane e su come sviluppare motivazione, creatività e talento nei propri collaboratori al fine di ottenere una cantina marketing oriented.

Al convegno han preso parte i qualità di relatori, ricercatori universitari ed esponenti del mondo imprenditoriale che hanno fatto di questi temi il centro del loro lavoro.