IV Concorso enologico e Hackathon “Wine Tech” - Eventi e news - Istituto Umberto I


IV Concorso enologico e Hackathon “Wine Tech”

Rating: Rating Staar 1Rating Staar 2Rating Staar 3Rating Staar 4Rating Staar 5 192 voti (clicca per votare)

In occasione della 52a edizione del Vinitaly 20128  dal 15 al 18 aprile, l’IIS “Umberto I” di Alba  (Scuola Enologica) ha partecipato in modo attivo e proficuo a tre manifestazioni promosse e organizzate dal MIUR, CREA e MIPAAF: IV Concorso Enologico per Istituti Agrari, Buone Pratiche (Filiere Intelligenti) e Hackathon “Wine Tech”.

La delegazione della scuola Enologica costituta dalla Dirigente Antonella GERMINI, dal prof. Antonio GRASSO e dagli allievi: Matilde BORDINO, Greta CARDINALE,  Eugenio FONTANA,  Gabriele REGGIO ,  Andrea REINAUDO, Federico RINOLFI  e  Lorenzo STRÀ è stata coinvolta nelle diverse attività ed ha lavorato in modo propositivo.

La soddisfazione e l’entusiasmo di tutti è stata alta, sia perché la nostra scuola è stata considerata una  scuola di eccellenza per il vino, cinque dei nostri vini in concorso, infatti,  hanno raggiunto un punteggio superiore ad 80/100 e quindi sono stati premiati con un attestato di merito, sia perché tre dei  nostri allievi sono stati selezionati per partecipare all’evento sulle Buone Pratiche organizzati dal MIUR e dal MIPAF ed hanno presentato la buona pratica dal titolo  “Didattica laboratoriale e innovazione in vigneto” (“Viniveri”). Quattro  di essi hanno partecipato, in gruppi diversi, al primo hackathon “Wine Tech”: una maratona progettuale per 48 studentesse e studenti provenienti da dodici scuole di altrettante città italiane, che hanno lavorato insieme ad esperti con l’obiettivo di creare nuovi modelli, soluzioni, prototipi per tutta la filiera del vino. L’allieva  Matilde BORDINO, inoltre, parteciperà ad un viaggio premio in Argentina e Cile  perché componente del gruppo che si è aggiudicato il primo posto.

L’obiettivo di approfondire e confrontarsi  con altri studenti, ricercatori, startup, esperti del settore,  per diffondere conoscenza e animare  e creare occasioni di crescita collettiva vista l’esperienza positiva fatta in occasione dell’ HACKATHON di AGROGENERATION  durante il G7 dell'Agricoltura di Bergamo è stato  pienamente raggiunto.