05/10/2018

88° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba ( "Alba qualità 2018” ) 6 Ottobre - 25 Novembre

PARTECIPAZIONE DELLA SCUOLA ENOLOGICA ALLA "88a  FIERA  INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO DI ALBA ( "ALBA QUALITA’  2018” )

 Fin dagli albori delle prime tecniche di produzione agricola, i contadini hanno  difeso il più possibile le loro colture da ogni forma di parassita animale e/o fungino per poter presentare sul mercato un prodotto di eccellenza, privo di difetti organolettici e morfologici. Un fungo spontaneo, però, raro e richiestissimo sulle tavole italiane e internazionali di  forma irregolare, colore tra il giallo e l’ocra, con profumo penetrante, innocuo a ogni tipo di coltivazione agraria che vorrebbero tutti gli agricoltori nel proprio terreno che può valere quanto o più dell’oro è il tartufo. Anche quest’anno ad Alba, per celebrare il raffinato e nobile tubero bianco “Tuber magnatum (Pico, 1788)”, che cresce spontaneamente soprattutto nei suoli delle Langhe, si è organizzato dal 6 ottobre fino al 25 novembre p.v. una serie di eventi in occasione della 88a  FIERA  INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO DI ALBA ("ALBA QUALITA’ 2018”). L’IIS “Umberto I” di Alba (CN), sarà presente all'interno dei padiglioni  espositivi del cortile della Maddalena (stand n.29), sia come azienda produttrice dei vini più rappresentativi della zona, che con la partecipazione degli allievi delle classi quinte (A-B-C-D). Gli allievi, sotto la guida degli insegnanti di enologia, di viticoltura e di discipline affini,  parteciperanno attivamente alla gestione dello stand per far conoscere i nostri vini con degustazione guidata e vendita diretta. La Dirigente Scolastica nella persona della prof.ssa Antonella GERMINI ha accolto allo stand, da buona padrona di casa, tutta la delegazione inaugurale dei sindaci delle città italiane che, come Alba, hanno ottenuto il riconoscimento di “Creative City” Unesco nei diversi ambiti: Roma (per il Cinema), Bologna (per la Musica), Milano (per la Letteratura), Torino (per il Design), Parma (per la Gastronomia), Pesaro (per la Musica), Carrara (per Artigianato e Arte Popolare), Fabriano (per Artigianato e Arte Popolare), insieme a Maria Francesca Merloni - Unesco GoodWill Ambassador for Creative Cities. che hanno attivato un percorso enogastronomico. E’ stato offerto loro per il brindisi un Barolo “Umberto I” della scuola annata 2011.   

Si ricorda che in occasione della fiera Internazionale del Tartufo bianco di Alba la Cantina della  Scuola Enologica sarà aperta anche di sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.30.