27/01/2020

SOLIDARIETA’ ALLA RICERCA – L’AIRC NELLA SCUOLA

SOLIDARIETA’ ALLA RICERCA – L’AIRC NELLA SCUOLA

 

In ambito scolastico dire ad uno studente “Io ti boccio” è umiliante per i professori e fa paura ai ragazzi; ma nel dare una mano all’Associazione Italiana per la Ricerca del Cancro (AIRC), sezione del Piemonte e Valle d’ Aosta con sede a Candiolo, nella campagna delle “ARANCE DELLA SALUTE” siamo tutti concordi nel gridane a voce unanime “CANCRO IO TI BOCCIO”. Si rinnova anche quest’anno e per il 30° anno consecutivo, l’appuntamento con le Arance della Salute,

il frutto simbolo della corretta alimentazione che sarà distribuito in oltre 3.000 piazze e in più di 800 scuole per raccogliere nuove risorse da destinare al lavoro deicirca 5.000 ricercatori sostenuti da Fondazione AIRC e informare l’opinione pubblica sucomportamenti e abitudini salutari. Quest’anno anche l’IIS “Umberto I” di Alba si unisce a tale progetto dando una mano alla ricerca sul cancro ordinando circa 250 reticelle che sono giunte ad Alba nel pomeriggio del 23 gennaio e distribuite agli allievi il giorno successivo.  L’iniziativa è stata estesa anche a tutto il  personale ATA, docente e studenti della sede associata IPA di Grinzane Cavour i quali sotto la direzione della prof.ssa Marina CAPOBIANCO. hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa di solidarietà sociale che connota la ricerca come protagonista di vita, come strumento fondamentale per tutelare e garantire la salute di noi tutti, nell’ottica di un progresso in divenire della scienza e della medicina.

 La somma di denaro raccolta è stata consegnata al Dirigente Scolastico la prof.ssa Antonella GERMINI che ha eseguito un versamento a all’associazione affermando che  tale evento si inserisce nel progetto salute adottato dalla scuola che prevede nel corso del triennio 2020-2023 una serie di attività volte alla sensibilizzazione degli allievi alla prevenzione delle dipendenze  e all’uso dei corretti stili di vita. Nell’imminente futuro è già in programmazione una giornata dedicata alla donazione di sangue e quanto affermato dal prof. Bruno MORCALDI (responsabile del progetto), infatti il giorno 21 febbraio arriverà nelle strutture della scuola l’autoemoteca da Torino che in collaborazione con la sezione dell’AVIS Alba raccoglieranno le donazioni di sangue fra gli allievi maggiorenni e fra tutto il personale scolastico. Lo studente Emanuel Costa, presidente del Comitato Enotria 2019-2020, nel distribuire le reticelle nelle diverse classi ha riportato l’entusiasmo della scuola nell’aderire all’iniziativa e  nell’ affrontare tutti insieme questa battaglia aderendo al progetto “CANCRO IO TI BOCCIO”.