La Scuola Enologica di Alba

L’edificio della sezione associata di Alba, di istruzione tecnica Settore Tecnologico Agraria Agroalimentare e Agroindustria, meglio conosciuta con il nome di Scuola Enologica circondata dai vigneti (~ 10 ha), è  uddiviso in reparti razionalmente predisposti per l’assolvimento di specifiche funzioni e per lo svolgimento sia delle lezioni teoriche, sia delle attività pratiche di laboratorio. Il reparto di enologia e viticoltura è supportato dai vigneti e dalla cantina sperimentale. Nei vigneti dell’azienda agraria vengono coltivati su larga scala i vitigni più diffusi nella regione:

Dolcetto, Nebbiolo, Barbera, Moscato e, a scopo sperimentale, anche altre cultivar.

Gli studenti partecipano attivamente all’esecuzione delle operazioni colturali, alla raccolta, alla vinificazione nonché alla relativa commercializzazione.

Tra i principali vini in produzione si ricordano:

  • Barolo Castello
  • Nebbiolo d’Alba
  • Dolcetto d’Alba
  • Barbera d’Alba
  • Langhe Arneis
  • Langhe Chardonnay
  • Spumante brut metodo classico

 

Questi vini, oltre a racchiudere una lunga storia di tradizioni e studi “Viticolo-Enologici”, contengono la giovinezza esuberante e volenterosa degli studenti che ne hanno seguito la produzione e che, con giustificato orgoglio, presentano in occasione delle diverse iniziative organizzate sul territorio. A supporto delle attività didattiche di azienda e cantina, gli allievi possono acquisire e completare le proprie competenze professionali nei nuovi e funzionali laboratori chimica e microbiologia, nella sala degustazione, nel nuovo laboratorio informatico. Il piano dell’offerta formativa si amplia poi con:

 

  • lo studio di una seconda lingua straniera in orario extracurricolare;
  • la partecipazione a progetti di alternanza scuola-lavoro sia all’interno dell’azienda dell’Istituto, sia in aziende elaboratori sul territorio, in Italia e all’estero;
  • progetti sportivi, che si concretizzano con la partecipazione a gare a livello provinciale, regionale e  nazionale;
  • progetti a livello nazionale per la partecipazione a concorsi per istituti agrari, come il recente “Bacco e Minerva” che ci ha visti vincitori con i vini della Cantina Sperimentale;
  • progetti europei che prevedono scambi di allievi e docenti (INTERREG, LEONARDO, COMENIUS);
  • partecipazione a fiere e manifestazioni anche di importanza internazionale come “Fiera del Tartufo di Alba”, Vinum” e “Vinitaly”.