Consigli di classe

E’ l’Organo collegiale che, a livello di Istituto, determina l’azione educativa e didattica nell’ambito dei criteri e modalità deliberati dal Collegio dei Docenti.

Il Consiglio di classe dura in carica per un anno scolastico ed è presieduto dal Dirigente scolastico oppure da un docente coordinatore, membro del Consiglio, suo delegato. Le funzioni di segretario del consiglio sono attribuite dal Dirigente a uno dei docenti membro del consiglio stesso.

E’ composto dal Dirigente scolastico, con le funzioni di presidente; dal corpo docente della classe; da 2 rappresentanti eletti dai genitori degli studenti iscritti alla classe; da 2 rappresentanti degli studenti, eletti dagli studenti della classe.

Al Consiglio di classe competono le seguenti funzioni:

  • esaminare ed approvare la Programmazione didattica elaborata dal team dei docenti;
  • definire gli obiettivi minimi didattici e trasversali peri i propri studenti;
  • verifica e valuta i processi di apprendimento e i percorsi formativi del gruppo classe e dei singoli studenti in attuazione della programmazione educativa di Istituto;
  • valutare periodicamente ed a termine anno scolastico gli studenti;
  • decidere i provvedimenti disciplinari a carico degli allievi previsti dal Regolamento di Istituto;
  • organizzare gite, visite d’istruzione e richiedere l’eventuale collaborazione delle famiglie per la loro attuazione dopo la preparazione didattica;
  • formulare proposte al Collegio dei docenti in ordine all'azione educativa e didattica e ad iniziative di sperimentazione;
  • esprimere parere sull’adozione dei libri di testo;
  • proporre progetti didattici da svolgersi anche in orario extrascolastico, stabilendone anche i criteri di valutazione.

Le competenze relative alla realizzazione del coordinamento didattico e dei rapporti interdisciplinari, alla valutazione periodica e finale degli studenti spettano al Consiglio di classe con la sola presenza dei docenti.